LA SUPREMA CORTE
(articoli 54-55)

Articolo 54
La Suprema Corte è composta da 9 membri di cui tre nominati dal Parlamento, tre nominati dal Presidente della Repubblica e tre dai Comuni e dalla Regioni. Possono essere nominati i magistrati e gli avvocati con più di 15 anni di servizio.
La Suprema Corte decide sulla legittimità costituzionale delle leggi e sui conflitti tra i poteri dello Stato e tra lo Stato e gli altri enti.
La Suprema Corte è l’autorità giudiziaria suprema della Repubblica di Sardegna.
La legge ne stabilisce l’organizzazione e la procedura.
La Suprema Corte gode di autonomia amministrativa.
Articolo 55
La presente Costituzione può essere riveduta interamente o parzialmente.
La proposta di modifica parziale o integrale della Costituzione deve esser presentata sotto forma di legge di modifica costituzionale e deve prima essere approvata dal Parlamento con la maggioranza dei due terzi.
La proposta di modifica integrale deve essere sottoposta ad approvazione con referendum confermativo popolare. Per l’approvazione col referendum popolare è necessaria la partecipazione della maggioranza assoluta dell’elettorato.

3 commenti su “LA SUPREMA CORTE
(articoli 54-55)

  1. Pierluigi

    Articolo 55
    La presente Costituzione può essere riveduta interamente o parzialmente.
    La proposta di modifica parziale o integrale della Costituzione deve esser presentata sotto forma di legge di modifica costituzionale e deve prima essere prima approvata dal Parlamento con la maggioranza dei due terzi e successivamente sottoposta ad approvazione con referendum confermativo popolare. Per l’approvazione col referendum popolare è necessaria la partecipazione della maggioranza assoluta dell’elettorato.

  2. M. Luisa Balia

    In caso di referendum per la revisione costituzionale si farà in modo di spiegare a tutti quali sono e implicazioni della modifica.

  3. SANDRO CICCU

    Bisognerebbe aggiungere una piccola precisazione: è fatto obbligo a tutti gli organi dello Stato attuare immediatamente le sentenze della Corte Costituzionale, in quanto non essendo appellabili devono essere osservate e applicate da tutti. Non come accade oggi in Italia dove tutto è opinabile, anche la Suprema Corte Costituzione, che a seconda delle convenienze viene anche parcheggiata etc. etc. etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *